Granarolo dell'Emilia

  • Destinazione
    Bologna-Modena
  • Provincia
    Bologna
  • Distanza dal Capoluogo
    12 km

Per secoli “granaio” di Bologna, la località conserva nella chiesa di San Vitale un San Girolamo attribuito al Guercino. Poco distante, Villa Bassi, detta del Marchesino, è attualmente sede di eventi.

Nei dintorni di Granarolo, diverse sono le ville di interesse architettonico, oggi residenze private e visibili solo dall'esterno, tra queste, Villa Amelia (oggi Sapori), in località Fibbia (3,5 Km), con sale decorate da tempere del XVII secolo e nota per la "conserva", e Villa Mareschi (oggi Villani), a Lovoleto (5 Km), caratterizzata dal doppio filare di querce secolari che orna il lungo viale d'accesso principale.

Fra le chiese parrocchiali, San Mamante a Lovoleto merita una visita per gli affreschi e le sculture dei secoli XVII-XVIII che custodisce al suo interno. La chiesa, esistente già nel XII secolo, venne riedificata poco dopo la metà del '500 e architettonicamente presenta un'interessante armonia spaziale tra il prospetto della facciata e la cappella laterale.

A punteggiare il territorio sono anche i tipici oratori di campagna, tra cui il più curioso è l'oratorio di Sant'Antonio e della Beata Verigne, con pronao che scavalca il fosso lungo la via, 300 metri a sud della parrocchiale di Lovoleto.

Ultimo aggiornamento 24/01/2020

Per maggiori informazioni

Redazione Pianura Bolognese

UFFICI INFORMAZIONI

Ufficio Relazioni con il Pubblico di Granarolo dell'Emilia
Via San Donato 40057 Granarolo Dell'emilia E Via Dagol (Granarolo dell'Emilia)
Tel: 051 6004111 urp@comune.granarolo-dellemilia.bo.it

Potrebbe interessarti...