Info Covid-19

Ogni giorno lavoriamo per farvi vivere delle vacanze sicure e senza preoccupazioni #inEmiliaRomagna.

Mettendo in campo tutti i provvedimenti di precauzione anti Covid-19 riguardanti strutture ricettive alberghiere ed extra-alberghiere, stabilimenti balneari, ristorazione, musei, centri termali, parchi e giardini e molto altro.

Siamo pronti ad accogliere tutti i turisti che sceglieranno la nostra regione per le loro vacanze: vi aspettiamo!

Maggiori informazioni sulla possibilità di fare turismo in Italia.


Dal 26 aprile l'Emilia Romagna è in zona gialla e queste sono le principali misure attive sul nostro territorio:

  • Mascherina e distanziamento - obbligo di indossare la mascherina nei luoghi pubblici al chiuso e all’aperto, ad eccezione dei casi in cui ci si trovi isolati da persone non conviventi, in quanto è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro dalle persone non conviventi.
  • Trasporti pubblici - circolano con il 50% dei passeggeri.
  • Spostamenti in auto - è possibile muoversi in automobile senza limitazioni insieme a coniugi, persone conviventi e frequentazioni stabili. Per persone non conviventi il n° massimo di persone trasportate è 3 (incluso il guidatore), tutti devono indossare la mascherina e il sedile del passeggero accanto al guidatore deve restare libero e i passeggeri devono sedersi ai lati opposti del sedile posteriore lasciando libero il posto centrale.
  • Muoversi in Italia - sono sempre consentiti gli spostamenti tra Regioni diverse in zona bianca e in zona gialla (quindi a basso rischio), mentre gli spostamenti verso regioni di colori diversi è necessaria la certificazione verde che consente mobilità sul territorio nazionale e che attesta la propria validità in una delle seguenti condizioni:
    - tampone negativo nelle ultime 48 ore
    - certificato di avvenuta vaccinazione (validità 6 mesi)
    - guarigione da Covid negli ultimi 6 mesi.

Elenco aggiornato delle regioni e relativa fascia attribuita.

  • Spostamenti fuori dalla propria abitazione - è in vigore il limite degli spostamenti senza comprovata necessità, fra le ore 22 e le ore 5 del mattino su tutto il territorio nazionale.
  • Hotel e strutture ricettive sono regolarmente aperte.
  • Ristoranti aperti - con servizio al tavolo sia a pranzo che a cena, purché all’aperto e nel rispetto delle distanze. Possono sedersi allo stesso tavolo fino a un massimo di 4 persone per tavolo, a meno che non siano conviventi. È sempre consentita la consegna a domicilio del cibo e, fino alle 22, anche la ristorazione con asporto, con divieto di consumo sul posto o nelle sue vicinanze. Dal 1° giugno è possibile mangiare al tavolo anche nei posti al chiuso dalle 5 fino alle 18. Nessuna limitazione per la ristorazione all'interno delle strutture ricettive ma esclusivamente per i clienti alloggiati.
  • Luoghi della cultura aperti - musei, gallerie, cinema, teatri, sale concerto, live club, biblioteche, istituti di cultura con modalità di fruizione sicura e contingentata. Aperti anche nel fine settimana solo previa prenotazione.
  • Negozi aperti - i centri commerciali sono chiusi nei giorni festivi e prefestivi fino al 14 maggio, ad eccezione dei negozi di alimentari e di farmacie, parafarmacie, edicole e tabaccai.
  • Eventi sportivi aperti al pubblico dal 1° giugno - il numero massimo degli spettatori non può superare il 25% della capienza massima autorizzata, e comunque non può essere superiore a 1000 persone per gli impianti all'aperto e a 500 persone per gli impianti al chiuso.
  • Attività fieristiche e convegnistica - dal 15 giugno riprendono le attività fieristiche mentre dal 1°luglio saranno possibili congressi e convegni.
  • Stabilimenti termali, i parchi tematici e i parchi divertimento - apertura prevista dal 1° luglio.
     

Tutte le attività saranno aperte nel rispetto delle misure di prevenzione sanitaria, del distanziamento interpersonale, dei protocolli e delle linee guida adottati per prevenire o ridurre il rischio di contagio.

 

Se arrivi dall'estero, consulta le restrizioni valide tra l’Italia e il tuo Stato di destinazione o provenienza sul “Focus: Cittadini Italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia” del Ministero degli Affari Esteri.

 

Si consiglia inoltre di scaricare l’app Immuni, creata dal Ministero della Salute e dal Ministro dell’Innovazione Tecnologica per limitare la diffusione di Covid-19.


A causa dell'attuale situazione in continua evoluzione, possono subentrare cambiamenti normativi improvvisi con conseguente allentamento o irrigidimento dei provvedimenti. 

Questa pagina e le relative sezioni verranno costantemente aggiornate.

Ultimo aggiornamento 30/04/2021

Per maggiori informazioni

Redazione
SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2020 - 2021 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio