Castel di Casio

Logo CC

Situata sull'Appennino bolognese, Castel di Casio sorge nella Valle del torrente Limentra, nel tratto compreso tra il Bacino di Suviana e la confluenza col Fiume Reno. In epoca medioevale fu sede dei Capitani della Montagna, fino al sec. XV, quando furono trasferiti a Vergato.


Perché visitarla

Castel di Casio è una località dall’atmosfera suggestiva: tra i vicoli del centro storico, con le abitazioni dalle architetture che ricordano l’origine medievale dell’abitato, svetta l’antica torre che è visibile in tutta la valle del Limentra. 

La vicinanza con il Lago di Suviana offre la possibilità di svolgere anche attività sportive acquatiche, come il wind-surf, noleggiare canoe, pedalò e sdrai.


Appuntamenti di rilievo

Nel mese di agosto si tiene tradizionalmente la rievocazione medievale con corteo in costume d’epoca e giochi.


Nei dintorni

A pochi chilometri da Castel di Casio merita una visita la località di Badi, dove si trova la bella chiesa dedicata a San Prospero risalente al secolo XVII, che mostra tutto il suo splendore di epoca barocca.

Sempre nel territorio di Badi, di particolare rilievo architettonico gli edifici rurali di Ca' Vecchia, con un interessante portale decorato del Cinquecento. 

A Moscacchia sorge un oratorio che conserva affreschi cinquecenteschi e si può anche visitare il nucleo di origine trecentesca con scolpite sullo stipite di alcune finestre delle semisfere in rilievo, simbolo di fecondità. 

Ultimo aggiornamento 31/07/2020

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2020 - 2021 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio