Sissa Trecasali

Logo CC

I Comuni limitrofi di Sissa e Trecasali, nella bassa parmense e non lontani dal fiume Po, sono stati accorpati creando così il nuovo comune Sissa Trecasali.


Perché visitarla

Sissa è un borgo fondato nel X secolo, si sviluppa intorno alla rocca, oggi sede municipale. Nel 1084 fu feudo del Capitolo della Cattedrale di Parma e venne poi concesso dal figlio del Barbarossa, Enrico VI, in signoria alla Curia nel 1195. Passò successivamente nelle mani della famiglia Terzi che dominò fino agli estremi fulgori del Rinascimento. Alla fine del secolo XIII subentrò il casato Rangoni e successivamente quello dei Ramondi (1890) che vendette la Rocca al Comune. Oggi la Rocca dei Terzi è visitabile.

Trecasali è un piccolo centro agricolo di antiche origini, già documentato nel IX secolo, ovunque nel suo territorio si possono degustare i golosi prodotti tipici della Bassa Parmense: il Parmigiano-Reggiano, il prosciutto, il culatello e il salame. 
Musei e monumenti di interesse sono la Chiesa di San Michele, la Chiesa di San Giorgio a Viarolo e Villa Bacchini a San Quirico. 


Appuntamenti di rilievo

Ogni anno nella località di Trecasali si svolge la manifestazione gastronomica Il Ponte dei Sapori e Sissa è una delle tappe del tradizionale November Porc, che si svolge nei weekend di novembre.


Nei dintorni

Non lontano, tra gli 8 e i 12 km, si possono visitare la Reggia di Colorno, la Rocca di San Secondo e il Castello di Roccabianca

Ultimo aggiornamento 11/12/2020
SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2020 - 2021 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio