Logo CC

In direzione sud verso La Spezia, sull’Appennino parmense, Terenzo si raggiunge comodamente tramite l’autostrada A15, uscita Fornovo di Taro. 


Perché visitarla

Alle falde del monte Croce sorge il paesino, importante nodo viario nel periodo medioevale e nodo strategico sulla strada Romea, una volta percorsa dai pellegrini e da liguri e toscani, che passavano da Terenzo negli spostamenti dalla Via del Sale. 

Terenzo è ora fuori dall'intenso traffico, pur rimanendo in posizione strategica e poca distanza da centri più importanti, come Calestano e Fornovo di Taro

Nel paese si trova la l'antica Chiesa di Santo Stefano


Nei dintorni

A pochi chilometri dal centro sorge la piccola frazione di Bardone, dove è possibile visitare la Pieve di Santa Maria.

A circa 5 km troviamo il caratteristico borgo medioevale di Cassio, posto sulla Via Francigena merita una sosta per il suo impianto urbanistico medioevale. Nella seicentesca chiesa dell'Assunta, degni di nota sono i quattrocenteschi affreschi raffiguranti San Giovanni Battista e San Benedetto.
A breve distanza dal paese è visibile un lembo degli affioramenti arenacei del monte Cassio, che costituiscono l'estremità occidentale dei Salti del Diavolo, guglie di roccia e creste dentellate lunghe circa 5 chilometri.

Poco più lontano a circa 9 Km si arriva a Fornovo di Taro, dove si trova la belle Pieve di Santa Maria Assunta, mentre a 8 Km si arriva a Calestano.

Ultimo aggiornamento 16/12/2020
SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2022 Regione Emilia-Romagna | Assessorato Turismo e Commercio