Logo CC

Importante porto peschereccio al confine nord-orientale della vasta area protetta del Parco Regionale del Delta del Po.


Perché visitarla

L’abitato si formò nella prima metà del XVIII secolo sull'argine destro del Po, tra il fiume e il mare, in un territorio paludoso dove si ergevano dossi. Qui furono costruite le prime abitazioni, i casoni di canna, poi sostituiti da case in muratura. La storia di Goro è caratterizzata dalla continua lotta dell'uomo contro le acque del mare e del fiume, come testimoniano gli antichi manufatti di regimazione idraulica.

Oggi Goro è un porto moderno che conserva tratti del borgo peschereccio di un tempo. La pesca e la mitilicoltura sono al primo posto nell'economia locale e la locale flottiglia supera le 2.500 imbarcazioni.


Quando andarci e cosa vedere

I porti  di Goro e della vicina Gorino hanno conosciuto un recente sviluppo turistico: da qui partono numerose imbarcazioni alla scoperta dell'ambiente naturale deltizio e scendono lungo il fiume fino al mare, tra isole, scanni e canneti, luogo privilegiato per il birdwatching.


Da non perdere

Noto anche come Isola dell'Amore, lo Scannone di Goro è un recentissimo lembo di terra emerso come conseguenza dell'avanzamento deltizio del Po ed è rifugio per i numerosi volatili. Sulla parte più esterna dello Scannone, una striscia di sabbia isolata chiamata Scanno del Faro, si erge il Faro di Goro.


Sulla tavola

La Sacca di Goro è l'habitat ideale per una grande quantità di cefali, orate, branzini e per la riproduzione e l'allevamento di cozze, ostriche e vongole veraci. Qui si possono assaporare mille ricette gustose prevalentemente a base di vongole, cozze, crostacei e gamberi di valle. La Sagra della Vongola è l'omaggio che il paese dedica al proprio prodotto principe durante il mese di luglio ed è l'offerta al visitatore di tutti i sapori e le tradizioni di Goro.


Appuntamenti di rilievo

Fiera di San Antonio - Domenica successiva al 13 giugno
Tradizionale processione di San Antonio in partenza dalla chiesa di Goro

Sagra del Pesce - maggio e giugno
Tradizionale appuntamento con la buona cucina, è una festa tipicamente gastronomica

Sagra della Vongola - luglio
La Sagra della Vongola è l'omaggio che il paese dedica al proprio prodotto più importante ed è l'offerta al visitatore di tutti i sapori e le tradizioni di Goro.

Fiera di Gorino - settembre
Fra le importanti manifestazioni nell'ambito della fiera, vi è una processione con la statua lignea policroma, che risale al Settecento, della Beata Vergine della Mercede, portata in spalla dalle sole donne per le vie del paese e una processione in mare sino alla deposizione della statua di Sant'Antonio nella nicchia al centro della sacca.


Nei dintorni

A pochi chilometri si estende Mesola con il suo splendido Castello e il suo Gran Bosco

Ultimo aggiornamento 27/05/2020

Per maggiori informazioni

Redazione Ferrara e provincia

UFFICI INFORMAZIONI

Ufficio Informazioni Turistiche - Goro
Via Cavicchini L. 44020 Goro (Goro)
Tel: +39 335 1720739 iat@comune.goro.fe.it

Potrebbe interessarti...