Longiano

Logo CC

La città di Longiano, in provincia di Forlì-Cesena, si trova sui primi colli fra Cesena e Rimini, a 179 metri sul livello del mare, in prossimità della Statale 9 via Emilia.
Dall'autostrada A14 Bologna-Ancona si esce ai caselli di Cesena o al casello "Valle del Rubicone" a Gatteo: i due distano rispettivamente 14 e 10 km circa dal borgo longianese. In treno, le stazioni più vicine sono quelle di Cesena, Gambettola e Savignano sul Rubicone.


Perché visitarla

Bandiera Arancione del Touring Club dal 2005, Longiano, borgo di origini medioevali ottimamente conservato, offre numerose testimonianze storiche e artistiche, tutte da scoprire e da riscoprire.
Il centro storico conserva ancora bene visibile la caratteristica doppia cinta muraria, un Castello di origini medioevali, già residenza dei Malatesta, un’imponente Torre Civica, ben cinque musei, un rifugio bellico, due importanti chiese storiche, un teatro ottocentesco.
Il borgo è circondato da un territorio collinare che offre la possibilità di escursioni lungo strade e sentieri.
Completano il quadro gustose eccellenze enogastronomiche e ottimi ristoranti.


Quando andarci e cosa vedere

Longiano è pronta ad accogliere i visitatori tutto l’anno. Dal Castello la vista è sempre mozzafiato: si dominano le colline circostanti e la pianura, e lo sguardo arriva fino al mare Adriatico e alla Riviera romagnola.

Nelle prime settimane di marzo, grazie ai numerosi frutteti che circondano il centro,i tappeti di fiori bianchi e rosa della fioritura primaverile sono uno spettacolo per gli occhi. L’autunno dona alla campagna colori suggestivi, e nel periodo natalizio l’atmosfera si fa magica nel percorso di Longiano dei Presepi.


Da non perdere

In primo luogo, è d’obbligo una visita al Castello Malatestiano, e ai tesori della Fondazione Tito Balestra che vi sono custoditi: un’originalissima collezione di opere dei massimi artisti del Novecento italiano, come Guttuso, Maccari, Mafai, Morandi, Sironi, De Pisis, Vespignani, Zancanaro e numerosi altri, più una piccola ma significativa selezione di artisti stranieri: Goya, Chagall, Matisse, Kokoschka.

La visita continua lungo altri quattro musei, che dimostrano l'attenzione della città per la cultura e l'arte: Museo della Ghisa, Museo d'Arte Sacra, Museo del Territorio e Galleria delle Maschere.

Il Teatro Petrella è un gioiello ottocentesco, tipico esempio di teatro all'Italiana, finemente decorato e caratterizzato da un'acustica straordinaria e da un'attività artistica ancora vivacissima.

Si possono visitare anche interessanti chiese storiche con capolavori dal Trecento all’Ottocento.

Il Rifugio Bellico è un sotterraneo che attraversa il Centro Storico e testimonia un periodo drammatico per Longiano e la Romagna: i bombardamenti della seconda guerra mondiale.


Sulla tavola

Le specialità gastronomiche della cucina longianese sono sostanzialmente quelle della Romagna: in tavola primi come cappelletti in brodo, passatelli, tagliatelle al ragù, lasagne, strozzapreti; tra i secondi classici gli arrosti, galletto al tegame con pomodorini, coniglio con patate al forno, castrato, e maiale (spicca la pregiata razza Mora Romagnola) in tutte le due forme, naturalmente da accompagnare con la piadina.

Sulle colline longianesi si coltivano alberi da frutto – ciliegi, peschi, susini, albicocchi – e si producono miele, vini tipici della Romagna – sangiovese, trebbiano, albana – e soprattutto un ottimo olio extravergine di oliva: si può anche visitare l’antico frantoio Turchi, nella frazione di Balignano.


Per tenersi in forma

Dal centro si dipartono strade e sentieri immersi nella campagna, e perfetti per camminate rilassanti, trekking, escursioni in bicicletta sportiva o mountain bike. Alcune strutture ricettive offrono fra i loro servizi anche la piscina.


Appuntamenti di rilievo

A Longiano si tengono numerose iniziative come la Sagra della Ciliegia (2 giugno), la festa enogastronomica Vini e Sapori in Strada in collaborazione con la Strada dei Vini e dei sapori di Forlì e Cesena (secondo sabato di luglio), la Settimana Longianese (ultima settimana di luglio). Nel periodo natalizio, dall’8 dicembre a metà gennaio, si svolge Longiano dei Presepi, un percorso di più di cento Natività nel centro storico.

Da non dimenticare le numerose attività culturali della Fondazione Balestra e la ricca stagione teatrale al Teatro Petrella.


Informazioni e consigli utili

Parcheggi: piazza XI Ottobre 1944 (retro Municipio); parcheggio sotterraneo via Circonvallazione (retro Municipio); piazza Racca.
Area camper: piazza Racca (gratuita e attrezzata con pozzetto, acqua e servizi)

Ultimo aggiornamento 13/07/2020

Uffici informazioni

UIT Longiano
Via Porta del Girone, 2 2 Longiano (Longiano)
telephone: + 39 0547 665484 email Apertura: annuale

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2019 - 2020 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio