Montese

Logo CC

Montese è un piccolo comune immerso nell'Appennino Modenense in un territorio principalmente boschivo e ricco di campi da foraggio. Il paese si è sviluppato ai piedi della rocca duecentesca con il suo massiccio corpo di fabbrica, la doppia cinta muraria e la torre merlate, visitabile a circa un'ora di macchina da Modena. 


Perché visitarla

Territorio ricco di storia, paesaggi, piccoli borghi e buona cucina.


Da non perdere

Di particolare interesse sul territorio sono: in primis la già citata rocca dei nobili Montecuccoli feudatari del paese. I luoghi della seconda guerra mondiale: qui fu combattuta la battaglia di Montese che ha lasciato i resti delle trincee, degli osservatori e dei rifugi costruiti da entrambi gli eserciti. A Monte Belvedere, alla Lastra Bianca, al Monte Terminale di Iola e in molti altri monti nel territorio di Montese si possono osservare i resti della Linea Gotica, il fronte che durante la seconda guerra mondiale divideva i tedeschi dagli Alleati, correndo lungo gli Appennini.

Il museo Raccolta di cose Montesine si trova nella canonica di Iola di Montese, adiacente la chiesa, che, danneggiata dai bombardamenti nell'ultimo periodo della seconda guerra mondiale, fu quasi completamente ricostruita nell'immediato dopoguerra.


Sulla tavola

Un altro percorso che si può intraprendere è quello alla scoperta dei nostri prodotti tipici: patate, parmigiano reggiano di montagna, castagne, zampanelle, ciacci, crescentine, zuccherini.


Per tenersi in forma

Le nostre ricchezze e peculiarità possono essere svelate, percorrendo, a piedi, in mountain bike, e-bike o a cavallo, i numerosi sentieri, che attraversano il territorio e che, in passato, erano le uniche vie di comunicazione.


Appuntamenti di rilievo

Vi sono sagre dedicate alle nostre specialità, quali quella della patata ed al parmigiano, a settembre e quella della castagna ad ottobre.

Durante il periodo estivo, ci sono, poi, concerti e rassegne musicali.


Nei dintorni

Nelle frazioni di Montese, si possono scorgere oltre agli oratori di Riva, Monteforte e San Rocco, le cascate di Striscialacqua, l’orrido di Gea, le chiese di Semelano e di S. Giorgio, il campanile di Montespecchio, l’oratorio dei Lazzari, l’area etrusca di Lago Bracciano, i castagneti di Malalbergo, Alberelli e monte Saltino.


Uffici informazioni

Ufficio Informazioni Turistiche Montese
Via Panoramica 25 Montese (MO)
telefono: + 39 059 971122 biblioteca@comune.montese.mo.it
Ultimo aggiornamento 23/12/2020

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2020 - 2021 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio