Casalgrande

Logo CC
  • Destinazione
    Emilia
  • Provincia
    Reggio nell'Emilia
  • Distanza dal Capoluogo
    17 km

Situato in zona pedecollinare dell'Appennino reggiano, dal 1960 l'industria ha iniziato a prosperare diventando oggi il primario settore dell'economia del Comune.

Capitale dell'industria della ceramica, Casalgrande, conserva la sua parte storica a sud della strada Statale, intorno al vecchio castello, forse già esistente nel 1200. Quello che ora resta del Castello è costituito da una corte fortificata risalente al XV sec., con due torri quadrate, apparato piombante e resti di merlature.

Non lontano si erge su un colle la torre di Dinazzano (sec. XIV), unico resto di un importante complesso fortificato, da cui si gode una bella vista sulla pianura reggiana e modenese.

Dalla località di Veggia si può seguire la Valle del Rio Rocca, caratterizzata da affioramenti geologici di argille plioceniche con pendici calanchive, ricche di fossili; nella frazione di Salvaterra è visibile il Castello costruito nel sec. XII in parte compromesso.

Nei dintorni di Casalgrande e nelle frazioni vicine si trovano notevoli esempi di insediamenti rurali e signorili. Fra questi merita senz’altro una visita Villa Spalletti risalente al sei-settecento, circondata da un pregevole parco.

Ultimo aggiornamento 22/01/2020

Per maggiori informazioni

Redazione Reggio Emilia e pianura

Potrebbe interessarti...