Castenaso

Logo CC

Castenaso sorge sulle rive dell'Idice, lungo l'antica Via Salaria (oggi San Vitale), che collega Bologna alle saline di Cervia. 


Perché visitarla

I primi insediamenti di Castenaso risalgono a quella prima fase della civiltà etrusca che prende il nome di Villanoviani, così chiamati proprio per la frazione di Villanova di Castenaso dove avvennero i primi ritrovamenti. Importanti reperti provenienti dalla necropoli dell’Età del Ferro di Villanova sono oggi raccolti al MUV, Museo della civiltà Villanoviana.

Nella chiesa della Madonna del Pilar, a Madonna di Castenaso (2 km da Castenaso), Gioacchino Rossini nel 1822 sposò il soprano Isabella Colbran. I coniugi Rossini vissero per una decina d'anni in una villa adiacente alla Chiesa, dove il Maestro compose opere come Semiramide e Guglielmo Tell.


Da non perdere

Il MUV, Museo della civiltà Villanoviana, con i suoi reperti, le sue mostre temporanee e la fedele ricostruzione a dimensione reale di una capanna villanoviana, è una tappa importante per capire l’evoluzione della civiltà etrusca.


Per divertirsi

A pochi chilometri da Castenaso sorge il Casalunga Golf Club. Inserito in un rilassante contesto naturale, il percorso unisce il piacere del golf alla bellezza della campagna emiliana, a poca distanza dalla città di Bologna.


Appuntamenti di rilievo

La Festa dell’Uva (fine settembre) è la grande festa tradizionale dell’autunno, con rievocazioni storiche, enogastronomia e spettacoli.


Uffici informazioni

Ufficio Relazioni con il pubblico di Castenaso
Piazza Bassi 1 Castenaso (BO)
telefono: + 39 051 6059239 urp@comune.castenaso.bo.it
Ultimo aggiornamento 12/09/2020
SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2020 - 2021 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio