Colorno

Logo CC

A nord di Parma, Colorno si trova nel punto in cui il torrente Parma riceve le acque del canale Lorno: il toponimo significa infatti ‘in capo al Lorno’.


Perché visitarla

Domina Colorno la maestosa Reggia, conosciuta come la piccola Versailles della Bassa, un tempo residenza dei Farnese e successivamente dei Borbone, famiglie delle quali porta ancora i segni del fasto.

Castello dei Parmensi fin dal XII secolo, divenne poi feudo dei Da Correggio ed infine dei Sanseverino, che trasformarono la rocca in residenza signorile. Periodo di maggior splendore fu con l’unione con il ducato farnesiano e divenne la residenza estiva dei duchi di Parma guadagnandosi l’appellativo di piccola Versailles. Il paese è dominato dalla maestosa Reggia Ducale, che sorge nei pressi di uno dei due ponti e affaccia sulla piazza principale. La Reggia fu un tempo residenza dei Farnese e successivamente dei Borbone, famiglie delle quali porta ancora i segni del fasto. L’aspetto attuale dell’edificio, di forma poligonale e porticato, è frutto di numerosi interventi che trasformarono la precedente rocca in residenza. La Reggia, circondata da un Parco restituito di recente all'originario splendore, è oggi sede di importanti mostre d'arte ed eventi all’aperto.

E tra le mura della Reggia ha sede ALMA La Scuola Internazionale di Cucina Italiana che propone corsi di alta formazione nel cuore della Food Valley e vicina a Parma che nel 2015 ha ricevuto il titolo di Città Creativa della Gastronomia UNESCO.


Da non perdere

Oltre alla splendida Reggia, Colorno seppur di piccole dimensioni presenta monumenti di rilievo come l'Aranciaia, oggi sede del Museo Etnografico della Civiltà contadina; la Chiesa di San Liborio; la Chiesa di Santa Margherita di origine gotica. Colorno è inoltre tappa lungo la Strada del Culatello di Zibello.


Appuntamenti di rilievo

Tutti gli anni in settembre il Festival Internazionale di circo contemporaneo, teatro e musica Tutti matti per Colorno e ogni anno, nelle belle sale della Reggia l'esposizione fotografica ColornoPhotoLife.


Nei dintorni

A circa 15 km da Colorno, e già in provincia di Reggio Emilia, si può visitare il grazioso paese di Don Camillo e Peppone: Brescello. Il paese si trova vicinissimo al grande fiume Po ed è qui che furono ambientati i film ispirati alle storie di Giovannino Guareschi che vedono protagonisti Don Camillo e Peppone.


Uffici informazioni

IAT Colorno
Piazza Giuseppe Garibaldi Colorno (PR)
telefono: + 39 0521 313790 fax: + 39 0521 521370
Ultimo aggiornamento 15/12/2020

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2020 - 2021 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio