Cortemaggiore

  • Destinazione
    Emilia
  • Provincia
    Piacenza
  • Distanza dal Capoluogo
    20 km

Città realizzata nel Rinascimento, secondo i canoni della "città ideale", su disegno dell'Arch. Maffeo Vegio da Como, con le strade ortogonali fra di loro e imperniate sul tracciato del 'cardo' e del 'decumano' dell'antico accampamento romano.

Da visitare, nel centro del paese, la maestosa Collegiata dedicata a Santa Maria delle Grazie, con il Mausoleo Pallavicino, la chiesa dei Francescani e l'Oratorio di San Giuseppe. Meritano comunque una visione d'insieme, seppur dall'esterno, anche tutti gli altri monumenti e palazzi del centro storico, primo tra tutti il Palazzo Pallavicino, che, seppur privati, fanno di Cortemaggiore un suggestivo esempio di nuova città rinascimentale.

Nei dintorni si trova Chiavenna Landi, con la Chiesa parrochiale del XVI secolo al cui interno è possibile ammirare un bel dipinto rinascimentale della Vergine. Sicuramente degno di nota è l'antico torrione del 1200, oggi circondato da costruzioni più recenti, possente nella struttura e con la tipica merlatura ghibellina a coda di rondine.

La zona rientra nel percorso della Strada del Po e dei Sapori della bassa Piacentina.


Appuntamenti di rilievo

Da non perdere è l'annuale Mostra Mercato dell'Antiquariato e cose di altri tempi, ogni prima domenica del mese. 

Altra tradizionale occasione di ritrovo è la Fiera di San Giuseppe, ogni anno nel weekend più vicino alla data del santo patrono (19 marzo).

Ultimo aggiornamento 16/01/2020

Per maggiori informazioni

Redazione Piacenza e provincia

Potrebbe interessarti...