Sant'Agata Feltria

Logo CC

La località è posta tra le valli dei fiumi Savio e Marecchia, sulle colline del Montefeltro, nell'entroterra riminese.


Perché visitarla

Leggende fondative e aspetto fiabesco, col suo castello prestato dall’iconografia classica delle favole, rendono questo paese uno dei centri più caratteristici del Montefeltro, capace di offrire piacevoli itinerari culturali, naturalistici, spirituali e gastronomici.


Quando andarci e cosa vedere

Le sue origini risalgono al periodo pre-romano, quando in questi luoghi si insediarono antiche tribù, forse Solonati di origine centro italica, popoli di agricoltori, pastori e cacciatori, che si stabilirono nelle foreste dell'Appennino.

Sant'Agata si presenta al visitatore come uno splendido borgo antico, ben conservato, con diversi complessi di notevole valore storico, piacevole da visitare soprattutto nella bella stagione.

Dalla fine del IX sec., appartenne a vari feudi, fra i quali i Malatesta, i Montefeltro e infine alla signoria dei Fregoso, che diedero il nome alla Rocca, del X secolo, restaurata da Francesco di Giorgio Martini nel 1474. Sotto i Fregoso, il bel centro storico si arricchì di nuovi edifici, come il seicentesco Palazzone, che ospita il Teatro Angelo Mariani, uno dei più antichi d’Italia, con struttura interamente in legno.

Sant’Agata è intrisa di spiritualità e allo stesso è un concentrato di luoghi mistici tra cui santuari e conventi come: la Collegiata di Sant'Agata, del X sec, il cui aspetto attuale deriva dai restauri baricchi del 1776; la Chiesa di San Francesco della Rosa, che si riallaccia a una visita di San Francesco d'Assisi; la Chiesa e il convento di San Girolamo, costruita nel 1560 dai Fregoso; la Chiesa e il convento dei Cappuccini, fondato nel 1575 per volere di Lucrezia Vitelli Fregoso; la Chiesa e il convento delle Clarisse e il Santuario della Madonna del Soccorso, costruito nel 1520 lungo l'antica strada per Perticara e Rimini, a ringraziamento della vittoria contro un esercito invasore.


Appuntamenti di rilievo

Assai rinomata è la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato che si svolge ogni anno nelle domeniche di ottobre. Interessanti e caratteristici anche i suoi mercatini di Natale.


Nei dintorni

Diversi sono i centri abitati di notevole valore storico e di grande pregio, tra cui Petrella Guidi (6 km), affascinante borgo fortificato, che incanta già alla vista a distanza.

Ultimo aggiornamento 09/05/2020

Per maggiori informazioni

Redazione Riviera di Rimini

UFFICI INFORMAZIONI

UIT Sant'Agata Feltria
Piazza Garibaldi 47866 Sant'Agata Feltria (Sant'Agata Feltria)
Tel: 0541 848022 Fax: 0541 848022 Fax: 0541 848022 info@prolocosantagatafeltria.com Apertura: annuale

Potrebbe interessarti...