Spilamberto

Logo CC
  • Destinazione
    Bologna-Modena
  • Provincia
    Modena
  • Distanza dal Capoluogo
    15 km

Bellissimo borgo posto sulla direttrice identificata come "La strada dei castelli". Il Castello di Spilamberto, fondato nel 1210 dai modenesi sulla sponda sinistra del fiume Panaro a difesa del confine orientale, divenne abitazione signorile dei Rangoni, feudatari del luogo dal sec. XV quando fu trasformata da fortezza a residenza.

Recenti restauri hanno riportato all’uso alcuni degli ambienti più antichi, oltre alla facciata nord della corte. L’elegante Cortile ospita la Corte del Gusto, vetrina di eccellenze enogastronomiche; la Sala “Formaggiaia” accoglie un laboratorio dimostrativo dell'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena.

Da ricordare inoltre Villa Fabriani, signorile costruzione realizzata alla fine del XVIII secolo, che ospita la splendida opera dello scultore spilambertese del XIX secolo G. Obici "Il Narciso alla Fonte". La Villa è anche sede della Consorteria e del Museo dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Spilamberto, nel suo sottotetto sono ospitate importanti acetaie.

Ultimo aggiornamento 15/01/2020

Per maggiori informazioni

Redazione Modena e pianura

UFFICI INFORMAZIONI

Ufficio Turismo Spilamberto
Via F. Roncati, 28 41057 Spilamberto (MO)
info@museodelbalsamicotradizionale.org Tel: 059/781614 Fax: 059/781614

Potrebbe interessarti...