Palazzi storici a Bologna

Logo CC

I grandi palazzi e le residenze nobiliari sono da sempre tra i luoghi di interesse turistico più amati. Simboli di potere, sfarzo e gloria, anche a Bologna impreziosiscono il centro storico con facciate monumentali, decorazioni di pregio e portici di incantevole bellezza. 

Ma quali tra questi sono aperti al pubblico e possono essere visitati? 

Ecco un itinerario per scoprirli!

  • Durata
    48 ore
  • Interessi
    Arte & Cultura
  • Target
    Amici/Solo,Coppia
  • Prima tappa - Palazzo d’Accursio Bologna

    Il nostro percorso inizia dalla centralissima Piazza Maggiore con Palazzo d’Accursio. Il complesso, che ora assomiglia vagamente ad una rocca con tutte le sue merlature, è in realtà il frutto di tante modifiche strutturali avvenute nel corso dei secoli. È stata la casa del giurista Accursio (da cui prende il nome), poi sede degli appartamenti del Cardinal Legato, fino a diventare il palazzo del potere cittadino. 
    Oggi è la sede del Comune di Bologna e alcune sue sale sono visitabili quando non impegnate da cerimonie pubbliche. Ospita inoltre la Torre dell’Orologio, visitabile con un biglietto combinato insieme alle Collezioni Comunali d’Arte.

    Facente parte dello stesso complesso, ma con ingresso su Piazza Nettuno, spicca la Sala Borsa, oggi sede della più importante biblioteca di Bologna al cui interno sono visitabili gli scavi archeologici dei resti della Bononia romana.

  • Seconda tappa - Palazzo dell’Archiginnasio Bologna

    La seconda tappa del nostro percorso è l’Archiginnasio, la più antica sede dell’Università di Bologna. Al suo interno si può visitare il Teatro anatomico, luogo simbolo dell’antica Alma Mater, dove si svolgevano in passato le lezioni di medicina, insieme con la sala dello Stabat Mater, fastosamente decorata.

  • Terza tappa - Palazzo Fava Bologna

    Un’ottima occasione per visitare palazzi storici è quando questi ospitano esposizioni temporanee. Uno su tutti? Palazzo Fava.
    Il palazzo è spesso sede di mostre d’arte di alto livello internazionale, ma anche quando non accoglie quadri altrui, merita la visita per via dei bellissimi affreschi dei fratelli Carraci.

    Altri edifici pregevoli destinati ad ospitare esposizioni, sono Palazzo Albergati con i suoi affreschi seicenteschi, Palazzo Pallavicini dove si esibì Mozart, Palazzo Belloni dalla maestosa scalinata, e la rinascimentale Casa Saraceni. Controllate i loro siti web per saperne di più e rimanere aggiornati sulle mostre in corso.

  • Quarta tappa - Palazzo Hercolani Bologna

    Infine, per concludere la vostra passeggiata tra gli edifici più belli della città, vi segnaliamo due tra le tante sedi dell’Università di Bologna che meritano una sbirciatina: Palazzo Hercolani (Strada Maggiore 45, sede di Scienze Politiche) e Palazzo Malvezzi Campeggi (Via Zamboni 22, sede di Giurisprudenza). Qui potreste fingervi studenti e dare un’occhiata al loro interno. Parola nostra, non vi deluderanno!

Ultimo aggiornamento 17/11/2021

Per maggiori informazioni

Redazione Bologna

UFFICI INFORMAZIONI

IAT Bologna Welcome
Piazza Maggiore 1/E Bologna (BO)
telefono: + 39 051 6583111 booking@bolognawelcome.it

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2020 - 2021 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio