Camugnano

Logo CC

Camugnano è posta sull’Appennino bolognese, nella valle del torrente Limentra di Treppio, nel tratto compreso tra il Lago di Suviana e la sua confluenza col Fiume Reno; il suo territorio comprende anche il grande invaso artificiale del Brasimone.


Perché visitarla

Un’ottima soluzione per abbinare le passeggiate nel verde alla scoperta di antichi borghi e la villeggiatura sui laghi. In particolare a Suviana è possibile svolgere attività sportive acquatiche come il wind-surf, noleggiare canoe, pedalò e sdrai.


Quando andarci e cosa vedere

Camugnano è stato soprannominato la "terrazza dell’Appennino" per la sua splendida posizione panoramica.

E’ luogo ideale per anziani e famiglie con bambini per il buon clima e il rilassante ambiente naturale.

Il paese dispone di un ampio parco giochi con pista da pattinaggio e da pallacanestro.


Da non perdere

La borgata di Bargi, con visita alla Torretta, antica struttura di avvistamento del XVII e  sede il Museo della Terra e del Sole.

Palazzo Comelli, edificio costruito su preesistenze medioevali, che domina un antico borgo esempio dell’architettura della montagna. 

Il Molino Caiti, costruito nel XVII secolo e originalmente costituito da quattro ruote movimentate da pale orizzontali fatte a forma di cucchiaio; è ancora oggi una preziosa testimonianza della sapienza ingegneristica dell’Appennino. 


Nei dintorni

Stagno, piccolo borgo antico, arroccato attorno alla chiesa cinquecentesca, che fu sede di un potente castello.

I tetti delle case ricoperti con lastre di arenaria, i portali e le finestre, i portichetti e le iscrizioni sulle pietre, danno al visitatore la sensazione di fare un viaggio a ritroso nel tempo.

Ultimo aggiornamento 08/01/2020

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2019 - 2020 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio