Contignaco

Logo CC

Località collinare di interesse paesaggistico e culturale situata a circa 3 km da Salsomaggiore.


Perché visitarla

Contignaco è una località che offre diversi spunti dal punto di vista paesaggistico, storico, culturale ed enogastronomico.

Di grande rilevanza è la Pieve di San Giovanni Battista, nota anche come pieve di Contignaco, luogo di culto cattolico dalle forme romaniche. L’originario luogo di culto fu edificato in stile romanico probabilmente nel XII secolo. Fortificata nel 1330 per resistere agli assalti che interessarono soprattutto il maniero, la chiesa fu modificata nel 1391 per opera di Iohannes de Saselinis e fra il 1781 e 1789 fu completamente trasformata secondo i canoni del gusto barocco.

Poco oltre la Pieve di San Giovanni Battista, sul lato opposto della strada principale, spicca una stradina sterrata che conduce alla cima del colle dove sorge il Castello di Contignaco, detto anche Fortezza degli Aldighieri. Recentemente riaperto al pubblico per volontà dei proprietari è ora  accessibile alle visite guidate organizzate e ospita eventi di vario tipo.

Fu costruito intorno all’XI sec. da Adalberto Pallavicino e pare che la torre principale, alta oltre 30 metri e ancora oggi ben conservata, risalga all’anno 1030. Nel 1315 fu conquistato, dopo violenti scontri, dagli Aldighieri di Parma, appartenenti alla stessa famiglia da cui discende Dante Alighieri. La leggenda narra che proprio Dante, durante gli anni del suo esilio, abbia soggiornato presso il maniero. Attorno al Castello possiamo ammirare splendidi esemplari di querce (Quercus Robur L.), cedri (Cedrus Libanotica Lk.), cipressi (Cupressus Sempervirens L.), allori (Laurus Nobilis L.); notevole è la quercia ultrasecolare, con tronco di oltre due metri di diametro, posta all’ingresso del maniero.

Il Castello è anche Azienda Agricola che produce vini di alta qualità; è possibile acquistarli o degustare direttamente in castello durante uno degli speciali eventi organizzati dai proprietari.

Anche il caseificio locale, luogo di produzione del rinomato formaggio Parmigiano Reggiano, è accessibile sia per effettuare visite guidate previa prenotazione che per acquistarne gli squisiti prodotti.


Quando andarci e cosa vedere

Il periodo ideale per una visita a Contignaco va dall’inizio della primavera alla fine dell’autunno. Nel periodo natalizio il castello di Contignaco è solito organizzare eventi per l’occasione!


Da non perdere

Interessante infine è il Giardino Botanico “Gavinell” delle Piante Officinali.
L’azienda si sviluppa su un’area di 12 ettari di coltivazioni, di cui ben 50.000 mq sono visitabili dal pubblico. Si possono ammirare oltre 450 specie di piante aromatiche e officinali, alcune delle quali molto rare ed autoctone, suddivise per famiglie e proprietà curative. Tra di esse, spicca per bellezza ed importanza la straordinaria Lavanda Bianca di Salsomaggiore, che si può ammirare soltanto al Giardino Botanico. Immersi in uno splendido paesaggio collinare, i visitatori possono sostare nell’Hortus Conclusus, ricostruzione storicamente fedele di un angolo di giardino medioevale quale luogo di meditazione. L’azienda dispone di una Erboristeria con tisane, infusi, creme, sali da bagno, erbe officinali, miele e i preparati per la cucina con il famoso sale termale di Salsomaggiore, e dell’olfattoteca, in cui avere dimostrazioni dei profumi, delle essenze, degli oli e dei prodotti cosmetici e alimentari che le preziose erbe sono in grado di offrire.


Per tenersi in forma

Contignaco è meta ideale per gli amanti dell’attività fisica all’aria aperta e in mezzo alla natura: percorsi trekking leggeri per gli amanti della camminata, itinerari cicloturistici e uno spettacolare campo da golf incluso nel circuito Parma Golf Experience.

Ultimo aggiornamento 30/06/2020

Per maggiori informazioni

Redazione Salsomaggiore Terme

UFFICI INFORMAZIONI

IAT Salsomaggiore
Largo Roma 43039 Salsomaggiore Terme (PR)
Tel: 0524 580211 info@portalesalsomaggiore.it Apertura: annuale

Potrebbe interessarti...