Salsomaggiore Terme

Logo CC

Circondata da dolci e verdi colline, Salsomaggiore Terme si trova tra le province di Parma e Piacenza, nel cuore del Nord Italia e della Pianura Padana, ad un’ora circa da Milano e da Bologna.


Perché visitarla

Meta ideale per coloro che cercano un luogo di relax, la località termale, dall’impronta squisitamente Liberty-Decò, è particolarmente consigliata per risollevarsi dai tempi stressanti della città grazie alla quiete dei luoghi, agli ampi spazi verdi e al suo centro benessere dove effettuare trattamenti rigeneranti.

Inoltre i numerosi percorsi dedicati a bici da strada, mountain bike e trekking sono un'attrattiva irresistibile per sportivi ed appassionati di attività outdoor in mezzo alla natura.


Quando andarci e cosa vedere

Il ricco calendario di eventi, che si rinnova ogni anno, offre da aprile a ottobre una grande manifestazione ogni mese: serate a tema musica, i mercatini per le vie del centro, gli ormai consolidati festival tematici, ma anche le rassegne di musica classica o letterarie e le iniziative dedicate al cibo, fiore all'occhiello della tradizione parmigiana.

Il caratteristico volto della stazione termale si costruisce già alla fine dell'800 e nella rigogliosa stagione Déco le Terme Berzieri assursero a simbolo della città oltre che per le sue acque termali anche per l’arte e l’architettura. Inaugurate nel 1923 su progetto di Ugo Giusti e Giulio Bernardini, le decorazioni di Galileo Chini impressero al grandioso edificio la sua inconfondibile impronta Liberty – Decò.

Le Terme Berzieri fungono altresì da fulcro per un itinerario sul Liberty che si snoda lungo tutta la città, a partire dal prospiciente Pozzo Scotti, la cui gabbia in vetro e ferro battuto fu posta nel 1912 per evidenziare l’acqua salsobromoiodica che un tempo vi sgorgava.

Proseguendo attraverso piazzale Berzieri, a lato delle Terme, si incontra la palazzina Warowland, struttura dagli elementi stilistici ispirati al neomedievalismo lombardo progettata da Orsino Bongi nel 1912 dietro finanziamento del Conte Ladislao Tyszkiewicz.
Un tempo galleria d'arte, oggi ospita l'ufficio IAT Informazioni Accoglienza Turistica della città.

Proseguendo il percorso, si incontra il Palazzo dei Congressi, ex Grand Hotel Des Thermes, eretto nel 1901 da un progetto di Luigi Broggi, decorato dagli artisti milanesi Valentini e Mazzucotelli e successivamente affrescato da Galileo Chini.

Nelle vicinanze del Palazzo è ancora visibile l’intervento Liberty - Decò effettuato sull’ex Casinò Kursaal a cui si accede dalla monumentale Scalinata Berardinelli che chiude il Viale Romagnosi.

A Salsomaggiore il gusto e l'impronta Liberty si ritrovano, oltre che nelle strutture sopra descritte, in molti alberghi ed edifici privati. Passeggiando per le vie del centro, insegne, recinzioni, cancellate, balconi, pensiline, decorazioni di edifici si ispirano al tema vegetale creando un meraviglioso "parco artificiale", in perfetta armonia con le architetture dei giardini e le decorazioni delle aiuole.


Da non perdere

Non si può lasciare la stazione termale senza aver visitato i Castelli del Sale eretti sulle colline attorno alla città in epoca medievale dai potenti marchesi Pallavicino e il Giardino Botanico Gavinell, un paradiso di tranquillità e benessere naturale immerso nel verde, con oltre 450 specie di piante.


Sulla tavola

Tra le eccellenze il re è sicuramente il Parmigiano Reggiano (DOP), acquistabile direttamente anche dai caseifici situati nelle colline che circondano Salsomaggiore e Tabiano Terme.

I più golosi possono assaggiare prodotti della tradizione dolciaria come i “Brutti ma Buoni”, biscotti a base di albume d’uovo, nocciole e mandorle e gli "amaretti" prodotti con mandorle dolci e amare. Salsomaggiore e Tabiano vantano poi un'antica tradizione artigianale di pasticceria: la famosa "focaccia", un dolce a pasta lievitata simile al panettone e ricco di frutta candita, il gelati artigianali e una raffinata pralineria artigianale.

Gli amanti dei liquori, invece, possono deliziarsi con la Camomillina, il Nocino, il Bargnolino e il Limoncino della ditta Colombo, storico liquorificio salsese che lavora solo con prodotti naturali e modalità artigianali.

Inoltre dal 2015 una apposita commissione ha selezionato 11 prodotti De.C.O, certificazione territoriale che attesta l’origine locale di un prodotto agroalimentare, ne garantisce la qualità, la tipicità, la produzione in ambito comunale.


Per tenersi in forma

Oltre alle Thermae di Salsomaggiore, la piscina coperta termale comunale Jodium offre acque salsobromojodiche alla temperatura di 31°C. Le Terme di Tabiano, (4 km) con le loro acque sulfuree propongono trattamenti tradizionali e di benessere.

In collina, il circolo storico Salso Golf (oggi parte del brand Parma Golf Experience) con le sue 18 buche presenta uno spettacolare percorso nella verde valle.


Appuntamenti di rilievo

La rassegna teatrale del Teatro Nuovo propone, da ottobre a giugno, un calendario di spettacoli per un pubblico diversificato, che tocca il suo culmine nel Grande concerto di Capodanno ed il Concerto di Pasqua.

Sono ormai appuntamenti consolidati quelli con la manifestazione podistica Sojasun Verdimarathon a febbraio, con i concerti della rassegna Musica alle Terme da marzo a giugno, la Notte Celeste e lo Street Food Festival a giugno e settembre, la rassegna Salso Summer Class & Festival da giugno ad agosto e il Festival Beat a luglio.


Nei dintorni

Sulle dolci colline che circondano Salsomaggiore meritano sicuramente una visita il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, il Castello di Tabiano e la fortezza degli Aldighieri di Contignaco, antichi manieri della famiglia Pallavicino che nel medioevo avevano la funzione di proteggere i numerosi pozzi di sale della zona.

Nei dintorni della città sono di grande interesse anche due splendidi esemplari dell’arte romanica eretti tra il XII ed il XIII secolo: la Pieve romanica di San Nicomede, situata nell’omonima località (a circa 5 km dal centro) e la Pieve romanica di San Giovanni  in località Contignaco (2,5 km).

Per gli amanti della natura a pochi Km dal centro cittadino, si può raggiungere Il Parco Regionale dello Stirone e del Piacenziano. L'intero Parco riveste una straordinaria importanza dal punto di vista paleontologico, e sono attualmente in corso i lavori e gli allestimenti espositivi del nuovo Polo Museale Stirone che ospiterà anche il Museo Paleontologico "Mare Antico".

Ultimo aggiornamento 05/03/2020

Per maggiori informazioni

Redazione Salsomaggiore Terme

UFFICI INFORMAZIONI

IAT Salsomaggiore
Largo Roma, 8 43039 Salsomaggiore Terme (PR)
Tel: 0524 580211 info@portalesalsomaggiore.it Apertura: annuale

Potrebbe interessarti...