Logo CC

A pochi chilometri da San Marino e da Riccione il territorio di Coriano offre la tranquillità di un paese dell'entroterra. La località ha origini antichissime, fu sicuramente dominata degli umbri, degli Etruschi e dai Romani.


Perché visitarla

Belle campagne quelle di Coriano, fatte di campi con colture pregiate come la vite e l’ulivo, con case coloniche e borghi antichi abitati e ben conservati.La sensazione per chi attraversa questa parte della Romagna è quella di trovarsi in una terra ricca dove si vive bene da millenni.  Il mare è a pochi passi e verso i monti troviamo il profilo caratteristico del Monte Titano della vicina Repubblica di San Marino. Coriano è il centro principale della Valle del torrente Marano, che dalle colline  al confine tra le Marche e San Marino scende per un tratto di 30 chilometri fino alle spiagge tra Riccione e Rimini. Oggi questa valle offre un’isola di verde sorprendente, vicina ai grandi centri, ideale per tante attività all’aperto.

Oggi questa valle offre un’isola di verde sorprendente, vicina ai grandi centri, ottimamente attrezzata per tante attività all’aperto.


Da non perdere

Teatro Comunale

Piccolo accogliente e moderno, risale al sec. XIX. È uno dei pochi edifici sopravvissuti alla guerra, progettato da un allievo di Luigi Poletti, padre del Teatro Galli riminese.

Museo Marco Simoncelli - La storia del SIC

Una galleria museo ed un viaggio alla scoperta delle imprese e delle gesta dell’amato pilota di moto Marco Simoncelli. La galleria narra la storia del campione e la sua vita fuori dalle corse. Nel museo si possono ammirare moto, caschi, tute e tutto ciò che gli apparteneva.

Coriano Ridge War Cemetery

Uno dei cimiteri  militari  più grandi d’Italia (1939 caduti), viene considerato
un cimitero giardino, per la varietà di fiori che lo adornano.   La sua costruzione è il drammatico risultato dello sfondamento della “Linea Gotica” che pose fine alla II Guerra Mondiale. Il cimitero è curato direttamente dalle autorità del Commonwealth.

Palazzo del Teatro comunale
Uno dei pochi edifici sopravvissuti alla guerra , risale alla fine del 1800 e fu
progettato da Alessandro Ferri, allievo di Luigi Poletti, padre del Teatro Galli riminese.

Castello Malatestiano  

ll Castello di Coriano, costruito nel XIII secolo dalla famiglia Malatesta di Rimini, è
ancora oggi un luogo affascinante, inserito in un bellissimo contesto rurale.   Dell'antico nucleo restano imponenti ruderi del recinto fortificato, di forma poligonale, con mura a scarpa e cortine con beccatelli.
Imponente la torre trecentesca e all'interno la ghiacciaia-neviera, una delle più grandi della Romagna. Sulla  porta di accesso spicca lo stemma in pietra dei Sassatelli di Imola, che ebbero il castello  in dono dal Papa dal 1528 al 1580


Appuntamenti di rilievo

  • il Sangiovese street Festival, nell'ultimo week end di agosto: presentazione dei vini nuovi locali che qui hanno un punto di eccellenza.
  • Fiera dell’oliva e dei prodotti autunnali, le ultime due domeniche di novembre: la produzione di olio di Coriano è tra le più importanti del Riminese, la fiera si è imposta come occasione non solo per assaggi esposizioni e acquisti, ma anche per incontri e convegni sui prodotti agricoli e sull’artigianato.
  • Gramigna, le buone cose della terra (giugno/luglio) una festa con mercato, mostra e racconti dei produttori locali a km zero, prodotti tipici, biologici e biodinamici.


Nei dintorni

Valle del Marano

Nella parte centrale della Signoria dei Malatesta, proprio tra la Valle del Marecchia e quella del Conca si apre la valle del Marano. Al centro della vallata c’è Coriano, nei ressi del quale è stato attrezzato un bel parco fluviale.


Uffici informazioni

UIT Coriano
+ 39 0541 656255 + 39 0541 656255 info@prolococoriano.it Apertura: annuale

Ultimo aggiornamento 07/03/2024

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2024 Regione Emilia-Romagna | Assessorato Turismo e Commercio