Gazzola

Logo CC

Gazzola si trova sulle rive del Trebbia, sulla sponda ovest a pochi chilometri dal capoluogo. 


Perché visitarla

È la località del piacentino più ricca di castelli e teatro di numerose vicende storiche. 


Quando andarci e cosa vedere

Il periodo migliore per visitare Gazzola è dall'inizio della primavera fino a fine autunno.

Da vedere: il Castello, oggi sede del Municipio, la Chiesa di S. Lorenzo. Nei dintorni: il borgo di Rivalta con il suo Castello e la Chiesa di S. Martino, la Villa (privata) di Croara, il Castello di Lisignano (privato), la Rocca di Momeliano (privato), il Castello di Rezzanello (privato), la Chiesa di S. Savino ed il Castello di Monticello (privato).

Gli edifici privati, pur essendo visibili solo esternamente, meritano tuttavia una visita in quanto, assieme ai tanti altri manieri presenti su questo territorio, segnano e contraddistinguono il paesaggio del piacentino.

La zona rientra nel percorso della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini e della ippovia "Andando per castelli". Sport praticabili: golf presso il Croara Country Club. 


Da non perdere

Il Castello, oggi sede del Municipio nel centro abitato e la Chiesa di S. LorenzoArrivando è da notare il monumento all'elefante, segno tangibile della battaglia della Trebbia durante la quale Annibale Barca sconfisse le truppe romane nel 218 a.C. utilizzando l'effetto a sorpresa degli elefanti. 


Sulla tavola

La cucina piacentina trova espressione nella produzione gastronomica ed enologica in questo territorio a cavallo tra fiume Trebbia e torrente Luretta. 


Per divertirsi

Ristoranti club e discoteche accendono la vita notturna del comune e del circondario.


Per tenersi in forma

La ciclovia del Trebbia che porta da Piacenza al castello di Rivalta e prosegue fino al castello di Statto attraversa l'abitato.

Si può inoltre praticare il golf presso il Croara Country Club.


Nei dintorni

Il borgo di Rivalta con il suo Castello e la Chiesa di S. Martino, la Villa (privata) di Croara, il Castello di Lisignano (privato), la Rocca di Momeliano (privato), il Castello di Rezzanello (privato), la Chiesa di S. Savino ed il Castello di Monticello (privato).

Ultimo aggiornamento 11/11/2020

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2020 - 2021 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio