Stazione Sciistica Cerreto Laghi

A pochi km dal Passo del Cerreto si trova la terza stazione sciistica per importanza della regione.

Logo CC

Circondata da fitte faggete e affacciata su un lago glaciale ai piedi del monte La Nuda, la stazione di Cerreto Laghi si inserisce in uno stupendo paesaggio caratterizzato da pittoreschi laghi e fitte faggete.

A breve distanza dal Passo del Cerreto, crocevia tra l’Emilia Romagna, la Liguria e la Toscana, è una delle più importanti e attrezzate stazioni sciistiche dell'intera dorsale appenninica, dotata di oltre

5 impianti di risalita (3 seggiovie, 1 skilift e 1 tapis roulant dedicato al campo scuola) e ben 10 piste di sci alpino di differenti livelli.

Durante i mesi invernali il comprensorio gode solitamente di un buon innevamento; in caso contrario l’area è comunque coperta da un impianto di neve programmata che interessa quasi i due terzi delle piste.

L’offerta non si ferma di certo solo allo sci alpino. Ampio spazio viene dato agli appassionati dello sci di fondo, con alcune piste ad anello di varia difficoltà nei pressi del Lago Pranda, una delle quali tra l’altro omologata per gare internazionali.

Gli amanti delle acrobazie su tavola possono godere di un moderno e attrezzato snowpark con un setup fatto di box e jump adatto sia ai principianti che ai più esperti, illuminato anche nelle ore serali.

Come ogni stazione sciistica che si rispetti non manca, soprattutto per i neofiti, la possibilità di noleggiare attrezzature e di godere di lezioni - sia per lo sci che per lo snowboard - tenute da maestri esperti con i quali compiere i primi passi o migliorare la propria tecnica.

L’area è servita anche da un moderno Palaghiaccio, una delle più importanti strutture di tutto il centro Italia, punto di ritrovo per tutte le età.

Oltre lo sci, attività sportiva principale, nel corso di tutto l’anno a Cerreto Laghi vi è la possibilità di svolgere numerose attività a contatto diretto con la natura. Si possono fare lunghe camminate nella neve o tra i boschi, ci sono percorsi di trekking e nordic walking, escursioni a cavallo o in mountain bike, e per i più avventurosi la possibilità di dormire in uno dei tanti rifugi presenti all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano

Non manca poi un’adeguata rete di strutture ricettive e ristoranti, pronta ad accogliere e coccolare i suoi visitatori per regalare loro una vacanza unica tra centri benessere, buona cucina e tanto, tanto calore.

Info

Ultimo aggiornamento 05/02/2020