FICO Eataly World Bologna

Scoprire e degustare le eccellenze dell’enogastronomia italiana nel parco agroalimentare di Bologna

Logo CC

A pochi chilometri dal centro di Bologna sorge FICO Eataly World, il parco tematico dedicato al cibo più grande d’Italia inaugurato nel 2017. Più brevemente chiamato FICO (acronimo di Fabbrica Italiana Contadina), il parco si estende su una superficie di 10 ettari che comprende un’area esterna adibita alle coltivazioni e agli allevamenti, più 8 ettari di locali coperti che ospitano ristoranti, negozi e fabbriche di produttori.

Una volta arrivati a FICO, raggiungibile dal centro anche con l’autobus o tramite una navetta riservata, i visitatori sono accolti in uno spazio poliedrico che permette di vivere l’esperienza del made in Italy in modalità diverse, a seconda dei propri gusti.

Partendo dall’esterno, nei 20.000 m² di campi e stalle adulti e bambini possono aggirarsi alla scoperta delle più importanti coltivazioni del territorio italiano - viti, ulivi, agrumi, cereali fra le altre - e delle principali razze animali allevate nel nostro paese, tra cui asini, capre, mucche e conigli.

Lasciando la fattoria e addentrandosi nel parco, inizia l’esplorazione delle eccellenze agroalimentari del Belpaese, che possono essere anche degustate. FICO ospita al suo interno numerosi produttori e consorzi, alcuni con laboratori a vista, e molti punti di ristoro - chioschi di street food, ristoranti, pizzerie e bistrot - in cui assaggiare i piatti tipici della cucina italiana, preparati con materie prime prodotte o lavorate sul posto.

Percorrendo gli spazi di FICO si ha la possibilità di comprendere come nascono i prodotti della cultura enogastronomica italiana attraverso il racconto degli esperti del mestiere. Un viaggio nel mondo della qualità, che dalla Mortadella Bologna IGP arriva fino al gelato artigianale, passando per il parmigiano reggiano, il riso, l’olio e il vino e molto altro ancora.

Oltre alle fabbriche e ai ristoranti, a FICO si trovano anche alcune giostre multimediali che indagano in maniera interattiva il rapporto tra l’uomo e la natura.

Una buona parte del centro agroalimentare è inoltre destinata anche ai negozi e al mercato, collocato poco prima dell’uscita, dove fare spesa scegliendo fra le tante eccellenze esposte sugli scaffali.

Infine, chi desidera approfondire una particolare tematica o mettersi alla prova con la preparazione di nuove ricette può partecipare a uno degli eventi di degustazione, cucina o intrattenimento organizzati all’interno del centro. Per i più piccoli FICO ha pensato invece ad attività didattiche specifiche destinate a varie fasce d’età, da svolgere anche assieme alla propria classe.

Info

Ultimo aggiornamento 04/03/2020