Lido di Spina

Logo CC

È il lido più a sud dei 7 lidi di Comacchio e può vantare una spiaggia tra le più lunghe della riviera.


Perché visitarla

Il Lido deve il suo nome alla fiorente ed antica pineta in cui è immerso, che si collega direttamente ai Lidi di Ravenna.

Fra i Lidi, è quello più residenziale. Le sue strade, inserite in un gioco urbano di semicerchi, fanno da cornice a villette basse e raffinate, spesso costruite da celebri architetti che caratterizzano tutte e sette le località della costa comacchiese, ma in particolar modo proprio Spina.

Qui si trovano alloggi per tutte le esigenze: lussuosi e ricchi di comfort, comodi e tranquilli, sul mare o in centro, nel verde o nei quartieri più alla moda. Le vie sono dedicate ad artisti e proprio a Spina il Maestro Remo Brindisi aveva un'abitazione estiva, diventata poi Museo di Arte Contemporanea che oggi ospita la raccolta delle sue collezioni. Il Lido, che segna il confine con la provincia di Ravenna, si caratterizza anche per la sua immensa spiaggia e i suoi numerosissimi locali e street bar che offrono infinite possibilità di divertimento.


Da non perdere

La moderna struttura del Museo d'Arte Contemporanea 'Remo Brindisi' fu realizzata negli anni tra il 1971 ed il 1973, su progetto dell'architetto-designer Nanda Vigo che si ispirò al movimento della Bauhaus. All'interno si possono ammirare opere di Modigliani, Picasso, Fontana, Dalì, De Chirico, De Pisis, Morandi, Chagall, Boccioni, Guttuso. Il Museo ha ottenuto lo status di Museo di Qualità riconosciuto dall'Istituto per i Beni Culturali dell'Emilia-Romagna. 


Nei dintorni

A pochi km si estende il Parco del Delta del Po, con la sua alternanza di boschi e lagune: appena fuori dall’abitato si estendono le Valli di Comacchio, visitabili in bicicletta o in motonave, verso nord la Valle Bertuzzi (km 10) offre paesaggi splendidi al tramonto, mentre i boschi della Mesola e di Santa Giustina (km 20) sono l’ideale per una fresca passeggiata nella natura dopo una giornata trascorsa in spiaggia. 

Da non perdere ovviamente una visita al centro storico di Comacchio, vera e propria capitale del Parco del Delta, che con la sua fitta rete di ponti e canali si pone come una straordinaria "piccola Venezia".

Ultimo aggiornamento 05/01/2021

Potrebbe interessarti...

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2022 Regione Emilia-Romagna | Assessorato Turismo e Commercio