I parchi avventura dell’Emilia Romagna

Un mondo di emozioni forti e divertimento nel verde di boschi e pinete

Logo CC

Quando il desiderio di adrenalina incontra l’amore per la vita all’aria aperta nascono i parchi avventura. In Emilia Romagna ne esistono 11, disseminati su un territorio molto vasto che dalle pinete della costa adriatica si spinge fino ai 1.500 metri di altitudine dell’Appennino modenese.

Trascorrere una giornata in questi parchi significa respirare l’ossigeno puro delle montagne tra  boschi e laghi incantati, o inebriarsi del profumo delle pinete marittime. Significa però soprattutto divertimento per tutta la famiglia nella più completa sicurezza, un’occasione per mettere alla prova equilibrio e concentrazione grazie alle varie attività proposte.

Chi cerca la sfida non rimarrà certo deluso dai tantissimi percorsi avventura a disposizione, dai più classici ai più innovativi, adatti a tutte le fasce d’età. I bimbi possono ad esempio saltellare sui tappeti elastici, salire sui gommoni e lanciarsi sugli scivoli, o anche arrampicarsi sulle pareti artificiali con l’assistenza di un istruttore.

I ragazzi e gli adulti hanno invece l’imbarazzo della scelta tra i percorsi sospesi fra gli alberi, di difficoltà diverse, i ponti tibetani, le teleferiche e le discese con le carrucole (chiamate anche tirolesi). Alcuni parchi offrono il brivido dei salti nel vuoto da piattaforme issate sugli alberi e delle discese ad alta velocità su monorotaie sollevate.

Una volta tornati coi piedi per terra, ad attendere i visitatori ci sono le aree dedicate al relax, i punti ristoro e le zone pic-nic, perfette per recuperare le energie perdute.

Se poi un’intera giornata non fosse abbastanza, con la bella stagione in alcuni parchi avventura dell’Emilia Romagna è possibile anche passare la notte fra gli alberi dormendo in una tenda sospesa (tree camping), oppure cenare in mezzo alla foresta.

Spesso i parchi sono inoltre un ottimo punto di partenza per escursioni nei dintorni e percorsi trekking.