Spiagge Pet-Friendly in Emilia-Romagna

Spiagge, dog beach e stabilimenti balneari: tutte le regole da rispettare per portare i vostri cani in riva al mare

Logo CC

Se cerchi una spiaggia nella quale il tuo cane sia il benvenuto, l’Emilia-Romagna è il posto giusto per te. Qui puoi trovare moltissime spiagge "pet friendly", in cui trascorrere un’estate indimenticabile in compagnia del proprio animale.

Dai Lidi di Comacchio alle spiagge di Cattolica, l’intera costa adriatica offre una vasta rete di servizi e di spazi, pubblici e privati, pensati appositamente per gli amici a quattro zampe i loro padroni.

Da una parte ci sono le attività istituzionali con le ordinanze e i regolamenti che determinano le spiagge a libero accesso e i comportamenti da tenere all’interno di esse.

Dall’altra, invece, vi sono le iniziative private – come stabilimenti balneari e strutture ricettive – capaci di offrire moltissimi servizi: dai percorsi di agility e aree di sgambamento, agli ombrelloni, docce e piccole piscine, ma anche corsi di addestramento gratuiti, oltre ovviamente una ciotola di acqua e qualche croccantino per tutti.

In tutti i comuni della Riviera (Lidi di Comacchio, Lidi ravennati, Cervia, Cesenatico, San Mauro a Mare, Gatteo a Mare, Bellaria Igea-Marina, Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica) ci sono numerosi stabilimenti balneari dog friendly, nonché strutture ricettive in cui l’animale e il suo padrone sono coccolati da servizi pratici e utili: ciotole per acqua e alimenti, fontanelle, doccetta e servizi igienici dedicati, zone d’ombra per le ore più calde, aree giochi e addestramento, e molto altro ancora.

Inoltre a Ravenna, ormai da alcuni anni è consentito l’ingresso dei cani in acqua, senza limiti di orario, in ben 6 dog beach a libero accesso presenti lungo le sue nove località balneari.

Anche Comacchio non è da meno e in 5 delle sue spiagge è consentito il bagno in mare fino a un massimo di 5 cani per volta per un periodo massimo di 10 minuti, con limitazioni di orario a seconda della stagione. 

Come funziona?

Entro il 31 marzo di ogni anno la Regione Emilia-Romagna emette un’ordinanza balneare che costituisce il contesto normativo in cui sono definiti i limiti e le modalità di accesso alle spiagge.

A questa si vanno ad aggiungere solitamente le ordinanze integrative dei singoli Comuni della Riviera, con ulteriori specifiche in termini di criteri e modalità da seguire sulle spiagge di loro competenza territoriale.

Come comportarsi?

Se state programmando una vacanza al mare, prima di partire è sempre opportuno informarsi sulle leggi e i regolamenti che disciplinano la presenza dei vostri amici pelosi in spiaggia, e sui servizi e le aree pensate appositamente per loro.

Inoltre, non dimenticate di verificare i termini dell’Ordinanza Integrativa in vigore del comune in cui andrete in vacanza, magari semplicemente chiamando l’Ufficio Turistico della vostra destinazione.

L'Ordinanza Regionale balneare in vigore (.pdf)

Ultimo aggiornamento 17/06/2021

Potrebbe interessarti...

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2020 - 2021 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio