Borghi da fotografare intorno a Bologna

Logo CC

Appena fuori dal centro storico di Bologna, che si prenda la Via Emilia, si prosegua verso le pianure a settentrione o ci si addentri nel vicino Appennino, spuntano qua e là borghi e abitati da ammirare e fotografare per la loro bellezza ed unicità. 

Eccone 6 da non perdere per una 3 giorni nell’entroterra bolognese.

  • Durata
    72 ore
  • Interessi
    Arte & Cultura
  • Target
    Amici/Solo,Coppia
  • Prima tappa - Borgo La Scola Grizzana Morandi

    Per il turista che voglia avventurarsi con occhio curioso, Borgo La Scola, è l’inizio ideale per iniziare questo itinerario. 

    Uno dei borghi meglio conservati del territorio, gode di una posizione strategica tra i monti dell’Appennino, dominando la vallata sottostante. L’abitato è piuttosto piccolo e in poche ore l’avrete colto con la vostra macchina o il vostro smartphone da ogni prospettiva. 

  • Seconda tappa - Castel del Rio Castel del Rio

    Altro fiore all’occhiello è il borgo di Castel del Rio, che sorge in uno dei territori in Italia più ricco di castagneti. 

    Qui infatti i marroni sono protetti dal marchio IGP, che ne regola la produzione. 

    Castel del Rio è il tipico borgo appenninico che si sviluppa lungo la Valle del fiume Santerno, e ha probabilmente nell’iconico Ponte Alidosi il suo soggetto più fotogenico.

  • Terza tappa - Dozza Dozza

    Una tappa che non può mancare è Dozza, nell’area imolese, uno dei borghi più belli d’Italia. 

    Dozza è un vero e proprio museo a cielo aperto dato che dagli anni 60 diversi grandi artisti hanno trovato sulle pareti delle case del borgo la tela ideale per le proprie creazioni. 

    La Biennale del Muro Dipinto infatti, manifestazione storica di pittura che ha visto fino ad oggi il contributo di centinaia di artisti, ha permesso di arricchire le mura del borgo con capolavori dell’arte muraria, soggetti ideali da fotografare.

  • Quarta tappa - Pieve di Cento Pieve di Cento

    Costruita su modello di Bologna, Pieve di Cento presenta ai visitatori un centro storico risalente al 1500

    Proprio come per il capoluogo, saranno i portici il centro gravitazionale dei vostri scatti. 
    Il borgo è ricco di storia e conserva l’impianto urbanistico del castrum romano, con l’aggiunta della pieve del IX secolo, poi della città medievale e rinascimentale-barocca.

  • Quinta tappa - San Giovanni in Persiceto San Giovanni in Persiceto

    Lungo le distese verdi e pianeggianti della pianura bolognese, si incontra San Giovanni in Persiceto, culla di una rinnovata Street Art urbana che abbraccia la storia del borgo e le sue tradizioni. 

    Tappa obbligata è Piazzetta Betlemme, conosciuta come “Piazzetta degli inganni”, un bell'esempio di recupero urbanistico, dove tra localini e opere pittoriche sulle mura delle case, si vive un’atmosfera unica.

  • Sesta tappa - Bazzano Bazzano

    Infine l’itinerario volge verso Modena, a Bazzano

    In questo borgo di confine, l’antica Rocca dei Bentivoglio, si offre come scenografia affascinante per scatti che si fanno ricordare, oltre ad essere da sempre il fulcro della storia cittadina sin da prima dell’anno Mille.

Ultimo aggiornamento 25/05/2022

Per maggiori informazioni

Redazione DT Bologna Modena

UFFICI INFORMAZIONI

Comune di Grizzana Morandi - Rocchetta Mattei
Via Pietrafitta 52 Grizzana Morandi (BO)
telefono: + 39 051 6730335   rocchettamattei@comune.grizzanamorandi.bo.it
UIT Comune di Dozza
Piazza della Rocca Dozza (BO)
uit@comune.dozza.bo.it telefono: + 39 380 1234309
Ufficio Relazioni con il Pubblico di San Matteo della Decima
Via Cento 158/a San Giovanni in Persiceto (BO)
telefono: + 39 051 6812057 urp@comunepersiceto.it
U.I.T. Colli bolognesi
Via Masini 11 Zola Predosa (BO)
telefono: +39 366 8982707 info@visitcollibolognesi.it

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2022 Regione Emilia-Romagna | Assessorato Turismo e Commercio