Cultura e relax nella Romagna forlivese

Un itinerario per i viaggiatori alla ricerca di relax e cultura

Logo CC

Un itinerario nella Romagna forlivese dedicato ai viaggiatori che sono alla ricerca del connubio tra relax e cultura; un’occasione per visitare interessanti luoghi d’arte e cultura, senza rinunciare al benessere.

  • Durata
    48 ore
  • Interessi
    Terme & Benessere
  • Target
    Tutti
  • Prima tappa - Terra del Sole Terra del Sole

    A pochi chilometri da Forlì, sulla strada che porta a Castrocaro Terme, si trova Terra del Sole, chiamata anche “Eliopoli” (Città del Sole).

    Sorta per volontà di Cosimo I De' Medici, Granduca di Toscana, nel tentativo di dare vita a una “città ideale fortificata", è uno dei pochi centri urbani a vantare una precisa data di fondazione: l’8 dicembre 1564.

    Conserva tuttora il fascino di città-fortezza, circondata da una cinta muraria di 13 metri d’altezza, racchiudendo al suo interno edifici monumentali come la Chiesa di S. Reparata, il Palazzo dei Commissari o Pretorio, il Palazzo dei Provveditori, il Palazzo della Cancelleria ed altri palazzi padronali.

  • Seconda tappa - Castrocaro Terme Castrocaro Terme

    Proseguendo su via Guglielmo Marconi, a 2 chilometri da Terra del Sole, si giunge a Castrocaro Terme, cittadina termale immersa in un territorio ricco di natura, storia e preziosi angoli caratteristici.

    Immancabile una visita alla Fortezza di Castrocaro, uno dei migliori esempi di architettura medievale fortificata, che ospita il Museo Storico Archeologico della città. Integrata alla perfezione con l’ambiente che la circonda, la Rocca abbraccia la fisionomia della rupe attorno alla quale è stata costruita.

    Qui le Terme di Castrocaro, offrono tutto l’anno percorsi di salute e benessere, in un ambiente in cui il tempo sembra davvero fermarsi, lontano dalla frenesia della quotidianità.

    Per chi è in cerca di tranquillità, ideale è anche una passeggiata al Parco Fluviale, un’area verde intersecata dal fiume Montone. Il parco, che si sviluppa per circa 3 km, è attrezzato con aree picnic, fontane e un percorso vita. Il punto di accesso è situato all’altezza del ponte su via Conti, proprio a lato dello stabilimento termale. 

  • Terza tappa - Rocca delle Caminate Meldola

    Passando da San Lorenzo in Noceto proseguiamo verso Predappio e da qui, prendendo la SP 126, si giunge a Rocca delle Caminate, sorta tra i fiumi Rabbi e Bidente, in posizione dominante sulle vallate sottostanti. 

    La sua torre di avvistamento è di probabili origini romane, mentre il castello risale al X o XI secolo. Caratteristica della Rocca è soprattutto la terrazza panoramica, dalla quale è possibile gustarsi la vista mozzafiato delle valli, fino al mare Adriatico.

    Visitabile nei weekend o su prenotazione (per gruppi), la Rocca è oggi centro di alta formazione universitaria, location per eventi e congressi, ospita rievocazioni storiche e offre possibilità di visite guidate per approfondire la sua storia e le sue evoluzioni nei secoli.

  • Quarta tappa - Meldola Meldola

    Proseguendo lungo la strada per Ravaldino in Monte per circa 6 chilometri, si incontra un’altra rocca imponente che domina il territorio: la Rocca di Meldola, una delle più grandi della Romagna. 

    La fortezza ha avuto una storia travagliata: passata di mano in mano più volte, è stata assediata e conquistata da fazioni avverse, depredata e danneggiata da un terremoto. 

    Per i più curiosi, il Museo del Baco da Seta, in via Roma 3/A, testimonia come nei secoli passati Meldola fosse ai vertici della produzione mondiale della seta, gareggiando con Cina e Giappone.

  • Quinta tappa - Fratta Terme Fratta Terme

    A pochi chilometri di distanza, percorrendo Strada della Barca, le opportunità di relax continuano: Fratta Terme offre infatti la possibilità di godere della magica atmosfera delle sue Terme

    Undici sorgenti per sette diverse acque che scaturiscono dal Parco Termale, trattamenti di benessere e percorsi termali per ogni età e un parco secolare di tredici ettari dove poter passeggiare immersi nel verde.

  • Sesta tappa - Bertinoro Bertinoro

    Non lontano, prendendo per Via Cellaimo verso Forlimpopoli, l’itinerario si conclude infine a Bertinoro, spettacolare borgo medievale collinare con una vista mozzafiato sul paesaggio romagnolo fino al mare, che gli vale l’appellativo di “Balcone della Romagna”.

    Salendo da via del Soccorso e passando per la Porta del Soccorso si arriva alla maestosa Rocca, costruita nel X secolo e considerata una delle opere difensive più temute del tempo.

    Attualmente la Rocca ospita il Centro Residenziale Universitario e il Museo Interreligioso, con le sue sale dedicate alla storia delle tre religioni monoteiste: Cristianesimo, Ebraismo e Islam.

    Il vero cuore di Bertinoro è però la Piazza della Libertà sulla quale si affacciano la Cattedrale, il Palazzo Ordelaffi, attuale sede del Comune di Bertinoro, e la Torre dell’Orologio.

    Oltre alle bellezze paesaggistiche e architettoniche, il borgo è rinomato per la produzione enologica, tanto che è stato denominato “città del vino”. In uno dei tanti bistrot o cantine è quindi consigliata una sosta per degustare un ottimo vino accompagnato da un piatto di cucina tipica locale.

    Guarda l’itinerario stradale su mappa: https://cutt.ly/5Bg3B6z 

Ultimo aggiornamento 24/10/2022

Per maggiori informazioni

Redazione Turismo forlivese

UFFICI INFORMAZIONI

UIT Castrocaro Terme e Terra del Sole
Piazza G.Garibaldi 1 Castrocaro Terme e Terra del Sole (FC)
telefono: + 39 0543 766766 fax: + 39 0543 766766 proloco@terradelsole.org
Pro Loco di Castrocaro Terme
Via Fortezza 1 Castrocaro Terme e Terra del Sole (FC)
telefono: + 39 0543 769541 info@proloco-castrocaro.it
IAT HUB Forlì
Piazza Aurelio Saffi 8 Forlì (FC)
telefono: +39 0543 712362 fax: + 39 0543 712450 fax: + 39 0543 712451 iat@comune.forli.fc.it
UIT Bertinoro
Piazza della Libertà 9 Bertinoro (FC)
telefono: + 39 0543 469213 fax: + 39 0543 444486 turismo@comune.bertinoro.fc.it Apertura: Annuale

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2022 Regione Emilia-Romagna | Assessorato Turismo e Commercio