Il Grand Tour Valle del Savio in bicicletta

Alla scoperta dei sei cittadine della Valle di Savio

Logo CC

Il Grand Tour Valle del Savio” è un percorso ad anello che unisce la riviera adriatica all’Appennino Tosco-Romagnolo, un tracciato lungo 190 km interamente su fondo asfaltato, adatto agli sportivi ma anche ai “ciclisti della domenica”. 

La pendenza media in salita è del 14%, in discesa è del 12,2% ma, potendo spezzare le tappe come si vuole, si presta anche a famiglie e turisti meno allenati. 

L’anello può essere iniziato da ognuno dei 6 comuni dell’Unione Valle Savio: Cesena, Montiano, Mercato Saraceno, Sarsina, Bagno di Romagna, Verghereto. Nell'itinerario qui proposto partiamo dal fondovalle e risaliamo il fiume Savio verso la sorgente.

Nota: Il Grand Tour Valle del Savio, la cui traccia GPX è scaricabile, pur essendo aperto anche alle auto, è principalmente frequentato da cicloturisti, ciclisti sportivi ed escursionisti. 

Lungo il percorso sono presenti numerosi servizi per il ciclista: noleggio, bike sharing (con possibilità di ritirare la bici in un luogo e lasciarla in un altro), punti di rifornimento acqua, servizio assistenza e punti di assistenza autonoma, colonnine di ricarica elettrica, pronto intervento e trasporto bagagli, oltre a numerosi negozi, agriturismi, bar e cantine bike friendly

  • Durata
    72 ore
  • Interessi
    Sport
  • Target
    Amici/Solo,Coppia
  • Prima tappa - Cesena Cesena

    Cesena rappresenta la porta sulla riviera Adriatica, con le ciclovie che la collegano sia a Cesenatico che a Cervia; ma è anche punto di accesso per chi viene in treno (si può intraprendere il tour sia in versione autonoma che con un supporto per trasporto bagagli).

    Qui meritano una visita almeno i suoi monumenti principali: la Rocca Malatestiana; la caratteristica Piazza del Popolo con la Fontana Masini; la Biblioteca Malatestiana, iscritta nell’elenco Unesco “Memoire du Monde”; l’Abbazia del Monte; il Teatro Bonci.

  • Seconda tappa - Mercato Saraceno Mercato Saraceno

    Salendo in sella e risalendo il fiume Savio si raggiunge Mercato Saraceno, che, con i suoi edifici in stile liberty e la vivace piazza, fa sentire subito a casa. Qui è inevitabile farsi conquistare dal tris di vini tipici locali - Sangiovese, Albana, Famoso - con un tour delle cantine per conoscere da vicino i produttori. 
    Gli amanti delle sfide più ardite possono anche avventurarsi sulla salita del Barbotto, la più impegnativa della Granfondo Nove Colli, una delle gare cicloamatoriali di maggior richiamo a livello internazionale. Con una lunghezza di 5,5 km, un dislivello di 372 metri e una pendenza media del 6,9% (con punte del 18%), il Barbotto è il terrore di tutti i ciclisti, che qui vengono quando la gamba è già allenata.

  • Terza tappa - Sarsina Sarsina

    Si prosegue poi verso Sarsina, cittadina adagiata su un terrazzo fluviale disegnato dal fiume Savio; un luogo che, dopo la pedalata, offre ristoro anche per l’anima. 
    Nella piazza centrale del paese, l’imponente Cattedrale dedicata a San Vicinio, costruita intorno all’anno Mille, accoglie il turista pellegrino in cerca di una forte esperienza spirituale. L’austerità del suo interno in mattoni diviso in tre navate, l’atmosfera conferita dalla luce che entra dalle piccole finestre, il silenzio che regna, rendono la Basilica un’oasi di pace e serenità.

  • Quarta tappa - Bagno di Romagna Bagno di Romagna

    Risalendo sui pedali si raggiunge in circa 20 km Bagno di Romagna, dove le calde acque termali, note sin dal tempo dei Romani, sono pronte a coccolare i cicloturisti. 
    Le acque termali di Bagno, ricche di elementi attivi naturali dal potere curativo, sono ottime alleate per la salute delle ossa, del sistema vascolare, delle vie respiratorie, dell’apparato gastrointestinale: una vera goduria anche per chi vuole semplicemente rilassarsi in piscina dopo una lunga pedalata.

  • Quinta tappa - Verghereto Verghereto

    Dopo la sosta rinfrancante, si riparte per Verghereto, giro di boa del Grand Tour Valle del Savio. Verghereto è una finestra sulla Toscana, luogo di passaggio nel corso dei secoli. 

    Qui consigliamo di fermarvi per una passeggiata sul Monte Fumaiolo, dove si possono toccare le sorgenti del Fiume Tevere da un lato e del Fiume Savio dall’altro, a distanza di pochi km: le foreste di faggi, abeti, cerri e castagni si alternano a praterie, pascoli montani e a spettacolari falesie rocciose, tra tutte la Ripa della Moia e le Balze, in un territorio caratterizzato anche da antichi insediamenti rurali. 

  • Sesta tappa - Montiano Montiano

    La strada del ritorno tocca il versante collinare del Rubicone, sfiorando borghi autentici come Sogliano e Roncofreddo, fino ad arrivare a Montiano, balcone naturale sulla pianura fino al mare, descritto già nel Cinquecento come "il più bel colle della Romagna, essendo il suo territorio pieno d'ulivi, vini, frutti bellissimi a guisa di vasto giardino”. 
    La vista più spettacolare è quella che si gode in cima alla Rocca Malatestiana che, a forma di cuore, sovrasta e riempie il piccolo borgo.

Ultimo aggiornamento 12/11/2021

Per maggiori informazioni

Redazione Bagno di Romagna

UFFICI INFORMAZIONI

IAT-R Cesena
Piazza del Popolo 9 Cesena (FC)
telefono: + 39 0547 356404 turismo@comune.cesena.fc.it telefono: + 39 0547 356327 iat@comune.cesena.fc.it Apertura: Annuale
Comune di Mercato Saraceno
Piazza Giuseppe Mazzini 50 Mercato Saraceno (FC)
telefono: + 39 0547 699711 info@comune.mercatosaraceno.it cultura@comune.mercatosaraceno.it
UIT Sarsina
Via IV Novembre 13 Sarsina (FC)
telefono: + 39 0547 698102 fax: + 39 0547 698102 turismo@comune.sarsina.fc.it Apertura: Annuale
Ufficio Informazioni e Centro Visita Parco Nazionale di Bagno di Romagna
via Fiorentina 38 Bagno di Romagna (FC)
telefono: + 39 0543 911046 info@bagnodiromagnaturismo.it Apertura: Annuale
UIT Verghereto
Via Nuova 43 Balze (Verghereto)
telefono: + 39 0543 906589 fax: + 39 0543 906589 turismo@comune.verghereto.fc.it info@fumaioloturismo.it Apertura: Annuale

Potrebbe interessarti...

SITO UFFICIALE DI INFORMAZIONE TURISTICA © 2020 - 2021 Regione Emilia-Romagna Assessorato Turismo e Commercio